logo I.TER progettazione ecologica del territorio territorio

PRATI_CO

Iniziativa realizzata nell’ambito del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 – Tipo di operazione 16.1.01 – Gruppi operativi del partenariato europeo per l’innovazione: “produttività e sostenibilità dell’agricoltura” – Focus Area 5E – Progetto PRATI_CO

PARMIGIANO-REGGIANO: AGRO-TECNICA IMPRONTA
CARBONIO ORGANICO

 Eccellenza e biodiversità nelle Terre del Parmigiano Reggiano
(Bontà e Sostenibilità Economica, Ambientale e Sociale)

Dalla buona gestione dei suoli all’unicità di un prodotto “icona” del made in Italy. Sono proprio le Terre del Parmigiano Reggiano al centro di PRATI-CO, progetto triennale ammesso a finanziamento dalla Regione Emilia-Romagna ai fini della Misura 16 del Psr 2014-2020.

PRATI-CO è ideato e curato da un gruppo di lavoro che vede I.TER capofila, CRPA (Centro ricerche produzioni animali), 5 aziende agricole e un Consorzio “Bibbiano la Culla” di sei caseifici produttori di Parmigiano Reggiano uniti nella costituzione di un GOI (gruppo operativo innovativo), dedicato allo studio delle buone pratiche agricole consigliabili per la preservazione e il mantenimento di sostanza organica nelle Terre di produzione del parmigiano reggiano ricadenti nel territorio di Bibbiano (RE) e dintorni.
Il progetto “PRATI-CO” evoca nel nome la funzione dei prati stabili polifiti, caratterizzati da oltre 60 erbe/essenze per m2 e non arati da molti anni (età media 85 anni e molti secolari). Come evidenziato in progetti di ricerca del CRPA, i prati stabili non solo favoriscono profumi e aromi distintivi e caratteristici nel Parmigiano Reggiano, ma rivestono -rispetto ad altri campi o prati coltivati con altre essenze- un ruolo fondamentale nella sostenibilità agro-ambientale. Favoriscono infatti il “sequestro di carbonio”, cioè l’arricchimento della sostanza organica nei suoli e di conseguenza il contenimento dell’emissione di anidride carbonica, uno dei principali gas, oltre a metano, protossido di azoto e clorofluorocarburi (CFC, etc), responsabile di determinare il fenomeno noto come effetto serra, causa del riscaldamento globale della Terra. Nel suolo, invece, la sostanza organica ha un ruolo importante in quanto ne determina la fertilità e la buona struttura.
Focus del progetto PRATI-CO è quantificare quindi “l’impronta carbonica” nell’intero processo di produzione del Parmigiano Reggiano partendo dal suolo, da cui derivano i foraggi dei prati utilizzati nell’alimentazione bovina, e comprendendo l’intero processo zootecnico di produzione del latte. Un altro punto di arrivo di PRATI-CO è la definizione originale di “linee guida volte alla migliore gestione dei suoli collegati produzione di Parmigiano Reggiano per il mantenimento della sostanza organica e il sequestro di carbonio”.
Le ricerche, effettuate tenendo conto delle condizioni climatiche e pedologiche dei terreni e delle pratiche agricole delle aziende partecipanti al gruppo operativo, mirano anche a dare slancio e forza al ruolo dell’agricoltore in qualità di vero e proprio custode garante della protezione del suolo nonché produttore di prodotti di qualità ad alta sostenibilità ambientale.

FONTE FINANZIAMENTO: Psr 2014-2020 REGIONE EMILIA-ROMAGNA Misura 16.1.01 - Gruppi operativi del partenariato europeo per la produttività e la sostenibilità dell'agricoltura
 
% FINANZIAMENTO: 100% Misura 16 Focus Area 5E - 80% Misura 1
COSTO TOTALE: 168.284,32 €
CONTRIBUTO AMMESSO: 167.887,52 €

Con il contributo di FEASR:
http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=URISERV:l60032
REGOLAMENTO (UE) N. 1305/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO
http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A32013R1305

Data inizio progetto: 01/04/2016; data fine progetto: 31/03/2019

Partner del GOI PRATI-CO:

Partner effettivi:
I.Ter Soc. Coop. (Capofila)
Centro Ricerche Produzioni Animali C.R.P.A.
Antica fattoria caseificio Scalabrini
Azienda Carcarena
Azienda Chierici
Azienda Pelosi

Partner associati:
Consorzio Bibbiano La Culla
Azienda La Valle


Approfondimenti

 

 

Video PRATI_CO

  • I prati stabili delle Terre di Canossa

    Loading the player ...